9 Marzo 2015 Fisco e Tributi

Il reverse charge: estensione applicazione dal 01.01.2015

Circolare di Studio 2/2015 – Il reverse charge estensione applicazione dal 01.01.2015  (Legge n. 190 del 23.12.2014)

  

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che, alla luce delle modifiche apportate dalla legge di stabilità 2015, è stato esteso, il meccanismo di assolvimento dell’IVA c.d. del “reverse charge” anche alle prestazioni di servizi di pulizia, di demolizione, di installazione di impianti e di completamento relative ad edifici. Chiunque effettuerà, a decorrere dal 01.01.2015 una delle prestazioni sopra indicate, a favore di un altro soggetto passivo d’imposta (esclusi i privati), dovrà emettere fattura senza applicazione dell’imposta, annotando sulla stessa che trattasi di inversione contabile con gli estremi della nuova norma: “fattura emessa ai sensi dell’art.17, sesto comma, lett. a-ter del DPR 26 ottobre 1972 n.633”. Ad ogni modo, è bene precisare che, sebbene l’estensione del reverse charge per i servizi collegati agli edifici sia entrata in vigore dal 01.01.2015, molti sono ancora gli aspetti che dovranno essere chiariti dall’amministrazione finanziaria. Si attende, quindi, un tempestivo intervento chiarificatore, al fine di disciplinare quelle situazioni particolari che potrebbero ingenerare degli errori di fatturazione tra gli addetti ai lavori.

 

Scarica (Il-reverse-charge-dal-01-01-2015.pdf, PDF, Sconosciuto)